12062725 10206503511940784 1821068631 o

I° MEMORIAL OLDANO RAPPUOLI – 14.09.2013

OLDENO

Oggi, su questo tuo amato campo, l’eco dei battiti del tuo cuore si confonde con i nostri. Ciao, Oldeno, i ragazzi dell’Usap non ti dimenticheranno mai. Usap asd - Poggibonsi.

Una partita insieme in ricordo di un amico speciale, sempre nei nostri cuori.

A.D.P. Monticchiello – Usap : 0 – 3

Reti: Cica (U), Graziano (U), Castaldo (U)

Monticchiello: Mazzetti, Gjeli, Liardo, Mangiavacchi, Negollari A., Severini, Paolucci, Mosca, Vata, Montori, Negollari O.

A disposizione: Mechini, Giani, Carpini, Culicchi, Andreini, Negollari J., Rappuoli, Dyrmishi, Cesaroni, Scattoni

Allenatore: Gian Luca Boscagli

Usap: Cucini, Damiani, Fontanelli, G.Pogosean, Castaldo, Minetto, F.Rocchi, Fornai, Graziano, Violetta, Cica

A disposizione: Galgiani, Fontana, S.Rocchi, Petrini, Soffici, Marri, Bencini

Allenatore: Milio Bruni

Arbitro: Rino Fratagnoli di S.Quirico d’Orcia (SI)

Al don Vasco Neri è andato in scena il I° Memorial Oldano Rappuoli, in ricordo di “Oldeno”, l’amatissimo presidente del club valdorciano scomparso prematuramente il 6 agosto del 2012. L’iniziativa, che rientra tra le amichevole pre-campionato per entrambi i sodalizi, ha opposto due storiche società del calcio amatoriale Uisp agli antipodi geografici della provincia: il team dei Leoni Valdorciani, datato 1966, e gli organizzatissimi poggibonsesi dell’Usap presieduti da Stefano Valacchi e cementati su un gruppo appassionatissimo e competente di dirigenti. In sintesi: eccellenza girone A contro eccellenza girone B. Graditissima la presenza di vari referenti della Lega Calcio Uisp Siena: dal vice presidente Fabrizio Martinelli al segretario Catalano, da Tiziano Risani e Niclio Pippi della sezione Valdichiana. Arbitraggio di lusso affidato a Rino Fratagnoli, una delle giacchette nere più esperte nel panorama regionale. Quando l’attuale n.1 del team di Monticchiello, Gian Luca Boscagli, propose al Consiglio direttivo della società un Memorial in ricordo di Oldeno (che dalla giovinezza alla maturità fu per il Monticchiello-calcio giocatore, allenatore, dirigente e infine presidente ma innanzitutto amico profondo e persona leale), la prima squadra la quale si decise di invitare fu l’Usap, incrociata nel quadriennio 2000-2004 nell’allora girone unico provinciale dell’eccellenza. Questa scelta ha trovato fondamento nella stima e nell’amicizia nata in quei confronti ormai lontani, dove i poggibonsesi rappresentavano un modello organizzativo e di stile dal quale il Monticchiello ha cercato di imparare. Il team poggibonsese ha risposto con entusiasmo (Oldeno era universalmente conosciuto e stimato in tutto il panorama Uisp provinciale) e così entro la splendida cornice paesaggistica della val d’Orcia, in una giornata di bel tempo, la prima sgambata stagionale ha visto gl ospiti imporsi con nettezza e superiorità. Dopo la gara, merenda tutti insieme sul leggendario terreno calcistico del don Vasco Neri, dove centinaia di volti e di gesti hanno condiviso ed incrociato momenti  di sport, di divertimento, e soprattutto di tante vivide emozioni. Prima del fischio d’inizio, a centrocampo, ciascuna delle due società ha consegnato a Jacopo Rappuoli, figlio di Oldeno e punto di forza dei Leoni della Val d’Orcia, una targa ricordo dell’evento. Particolarmente pertinenti e toccanti le parole incise in quella consegnata dal team poggibonsese: “Oggi, su questo tuo amato campo, l’eco dei battiti del tuo cuore si confonde con i nostri. Ciao, Oldeno, i ragazzi dell’Usap non ti dimenticheranno mai. Usap asd- Poggionosi”. La cronaca della gara vede il Monticchiello frenare per quasi un tempo il più forte avversario, che certamente ha le potenzialità per un campionato di livello. Nei primi venti minuti due occasioni per parte: al 13’ Mazzetti anticipa coi pugni il tocco di un avanti gialloblu, appostato sul secondo palo, pronto ad insaccare su corner mentre al 16’, su fronte opposto, è il nuovo bianconero Montori che inzucca alto da due passi. Al 20’ il numero dieci ospite Violetta (migliore in campo) si vede negare il gol da una parata ravvicinata del giovanissimo portierino zebrato mentre la replica monticchiellese è nella stoccata a lato di Paolucci dai sedici metri, imbeccato in contropiede da Severini. Mano a mano che scorrono i minuti si oliano i meccanismi dell’Usap (formazione più compatta e corta tra i reparti, ed ottimi movimenti in avanti a tagliare la linea a 4 valdorciana) e Mazzetti ci mette una grossa pezza al 25’ su botta ravvicinata, poi A.Negollari (il migliore tra i bianconeri) anticipa il punteros giallo blu Cica al momento della conclusione ed al 38’ Violetta centra il palo zebrato con tiro a incrociare (gran bel numero), mentre al 40’ Cica, seppur contrastato al momento della conclusione, firma comunque lo 0-1 da fuori con una parabola imparabile. Girandola di sostituzioni nella ripresa che si apre subito (42’) con il raddoppio poggibonsese ad opera del centravanti Graziano bravo ad inserirsi e siglare lo 0-2. Al 49’ traversa spettacolare dalla distanza di Graziano, con la palla che sbatte sulla riga prima di essere spazzata via. Al 51’, sugli esiti di un corner, Mazzetti respinge ma Castaldo sottomisura realizza il tris (0-3). Reazione valdorciana con i nuovi entrati Scattoni (tiro respinto al 55’) e con un’iniziativa di Cesaroni non sfruttata sottomisura da un compagno. L’Usap va a nozze nelle maglie allentate dei bianconeri, comunque combattivi fino all’ultimo, e solo uno strepitoso Mechini (subentrato al giovane Mazzetti) evita un maggiore passivo soprattutto in due superbi interventi su Violetta e poi sulla punizione bomba di Castaldo. Per il Monticchiello è ancora tempo di esperimenti e di integrazione dei nuovi, mentre per l’Usap già un quadro generale più nitido sul quale lavorare.

Un saluto ed un ringraziamento di cuore, da parte dell’ADP Monticchiello, agli amici dell’Usap.
Gian Paolo Boscagli