12062725 10206503511940784 1821068631 o

CRONACA SOCIETA' POLISPORTIVA ACQUAVIVA ASD
Campionato Seconda categoria Girone N

26° GIORNATA – 24/03/2019

S.P. ACQUAVIVA SANTA FIRMINA = 0 0
S.P. ACQUAVIVA: Valdambrini, Solini, Rosignoli L. (73' Bardelli), Pippi, Ligioni, Mariani, Calicchio (82' Loi), Cappelli (53' Canapini), Rosignoli M., Fiorilli
A disposizione:  Mucciarelli, Lazzerini, Pomponi, Secci, Mema L.
Allenatore: Schiavetti
SANTA FIRMINA: Laurenzi, Calussi, Borghesi, Bichi, Bianchi, Mariotti, Del Gamba, Ciabattini, Postiglione, Cini
A disposizione: Donnini, Gallese, Casini, Terrazzani, Bertini, Peruzzi, Ceccherini
Allenatore: Squillantini
Arbitro: Sig. Sprinceana della sezione Valdarno

Giornata primaverile e gran caldo per tutto l'incontro. Le occasioni del primo tempo sono tutte di marca acquavivana. Al 13' Fiorilli recupera un ottimo pallone a centrocampo, innesca l'inserimento di Mema Denis e poi raccoglie il cross basso calciando rasoterra. Laurenzi respinge poi Mema calcia fuori. Fiorilli ispirato. Al 20' calcia al volo dai venti metri con palla che sfila a lato di un soffio. Bene l'Acquaviva nel primo tempo. Al 41' ancora Fiorilli abile a destreggiarsi in area e poi girare di sinistro in porta. Salva un difensore ospite sulla linea. Al 43' è invece Laurenzi a superarsi e a deviare in angolo la conclusione acrobatica dello stesso attaccante azzurro.
L'Acquaviva fa la partita anche nella ripresa. Gli ospiti si accontentano del pari. Al 58' Solini combina con Mema sulla destra, entra in area ma calcia a fil di palo. Al 77' occasionissima per gli ospiti. Del Gamba tutto solo a tu per tu con Valdambrini alza un pallonetto sopra la traversa. Subito dopo conclusione alta dalla distanza di Postiglione. Nel finale ci riprovano gli azzurri di casa ma per merito del portiere ospite e per imprecisione sotto porta il risultato non si sblocca. All'83 Calussi salva sulla linea di porta. Al 90' infine Laurenzi respinge d'istinto su gran colpo di testa di Fiorilli a botta sicura. Poi Mariani alza sopra la traversa da due passi. Finisce senza reti.
L' Acquaviva non riesce a concretizzare le tante occasioni avute e il Santa Firmina porta a casa il punto che cercava per avvicinare la salvezza diretta.
Luca Picchiotti

24° GIORNATA – 10/03/2019

S.P. ACQUAVIVA CIRCOLO FRATTICCIOLA = 2 1
S.P. ACQUAVIVA: Valdambrini, Rosignoli L. (80' Loi), Solini, Rosignoli M., Canapini, Pippi, Ligioni, Neri (59' Cappelli), Cencini (74' Mema D.), Mema L., Fiorilli
A disposizione: Mucciarelli, Lazzerini, Calicchio, Pomponi, Bardelli, Mariani
Allenatore: Schiavetti
C. FRATTICCIOLA: Baini, Capitini, Paganini, Cosci, Nocentini, Castellani, Bernardini, Faralli D., Fabbroni, Tavanti, Faralli N.
A disposizione: Pompei, Bigozzi, Martinelli, Vinerbi, Pompei D., Tacchini, Solfanelli, Moroni, Betti
Allenatore: Meacci
Arbitro: Sig. Rusconi della sezione Valdarno
Reti: 16' Fabbroni (F), 80' Rosignoli M. (A), 92' Mema D. (A)

L' Acquaviva rimonta il Circolo Fratticciola e si prende i tre punti. Partita aperta nei primi minuti con le due squadre che si fronteggiano a viso aperto. Al 16' Fratticciola in vantaggio. Rinvio sbagliato dai padroni di casa, Faralli si inserisce in area e crossa basso per Fabbroni che tutto solo appoggia comodo in rete. Al 20' punizione dai trenta metri di Tavanti, Valdambrini alza sopra la traversa. Reazione acquavivana. Al 34' gran lancio di Canapini per Fiorilli che supera il portiere con un morbido pallonetto dal vertice dell'area, la palla però si infrange sul palo. Al 40' bella ripartenza degli azzurri, filtrante di Neri per Cencini che calcia a lato. L' Acquaviva cerca il pari nella ripresa. Fratticciola lotta ma cala fisicamente concedendo occasioni ai ragazzi di Schiavetti. Al 65' Ligioni al volo mette sull'esterno della rete. Al 72' girata di prima intenzione di Canapini ma palla ancora fuori. All'80' Marco Rosignoli si mette in proprio e dal limite lascia partire un destro angolato che si infila alla destra di Baini. Pareggio. Il Fratticciola non si vede mai in avanti anche se Tavanti su una punizione dalla distanza colpisce la parte alta della traversa mettendo i brividi ai locali. Al 90' Canapini di testa e palla che sfiora il palo. Al 92' Mema Denis calcia un corner a rientrare dalla sinistra che sorprende Baini ed entra in rete.
Vittoria alla fine meritata dei locali che possono festeggiare la salvezza quasi matematica e guardare adesso alle posizioni più alte della classifica.
Luca Picchiotti

22° GIORNATA – 24/02/2019

S.P. ACQUAVIVA U.P. POLIZIANA = 0 3
S.P. ACQUAVIVA: Valdambrini, Solini, Cozzi Lepri, Canapini, Pippi, Ligioni (54' Pomponi, 65' Rosignoli L.), Neri (58' Mariani), Cencini (74' Rosignoli M.), Malfa, Mema L. (72' Cappelli), Fiorilli
A disposizione: Mucciarelli, Lazzerini, Calicchio, Loi
Allenatore: Schiavetti
U.P. POLIZIANA: Pelliccione, Rosignoli A., Benigni, D'Antonio, Guarino, Palazzini, Nasorri, Trabalzini, Rosadini, Nigi, Bernetti
A disposizione: Biagianti, Ingrande, Milanesio, Casini, Capitani, Sellami, Severini, Buracchi
Allenatore: Romani
Arbitro: Sig. Sbordone della sezione di Grosseto
Reti: 6' e 39' Bernetti, 47' D'Antonio

Derby attesissimo e tanta gente sulle tribune. Il risultato cambia già al 6'. Bernetti calcia dalla sinistra forse per crossare e trova l'angolo opposto con un sinistro che sorprende tutti. L'Acquaviva reagisce subito. Canapini sfonda al limite dell'area poliziana, il suo tiro ribattuto è preda di Fiorilli che calcia centrando in pieno la traversa. Al 20' punizione di Fiorilli dal limite, Pelliccione non trattiene, arriva Malfa che calcia sul portiere. Riprende ancora Canapini che crossa in mezzo, testa di Mema e D'Antonio libera sulla linea di porta. È l'Acquaviva a fare la partita ma al 39' su una brutta palla persa sulla trequarti locale Bernetti realizza il raddoppio per gli ospiti.
Pronti via della ripresa e D'Antonio firma il 3 a 0 per la Poliziana con un diagonale preciso da dentro l'area. Ma le responsabilità della difesa azzurra sono evidenti. In pratica la gara finisce qui. I locali avrebbero almeno due occasioni per accorciare il risultato ma non concretizzano. Al 69' cross di Cozzi Lepri, colpo di testa di Fiorilli e Pelliccione è bravo a respingere. Al 75' Malfa gira di testa e Fiorilli spedisce alto da buona posizione.
Una Poliziana cinica sfrutta tutte le occasioni avute e si prende i tre punti. L' Acquaviva deve recriminare per i propri errori e per avere forse mollato troppo presto.
Luca Picchiotti

21° GIORNATA – 17/02/2019

MONTERCHIESE S.P. ACQUAVIVA = 0 2
MONTERCHIESE: Conti N., Alagia, Bianchi, Polchi, Adegboye, Caldari, De Stefano, Pieracci, Ghemari, Ahmeti, Ceccantini
A disposizione: Rossi, Conti L., Conti J., Massetti
Allenatore: Mearini
S.P. ACQUAVIVA: Valdambrini, Solini, Cozzi Lepri, Canapini (55' Mema L.), Pippi, Ligioni, Mariani, Neri (70' Rosignoli L.), Cencini (83' Rosignoli M.), Malfa (90' Lazzerini), Fiorilli
A disposizione: Valdambrini, Secci, Pomponi
Allenatore: Schiavetti
Arbitro: Sig. Nafra della sezione del Valdarno
Reti: 10' Ligioni, 92' Fiorilli

Una gran bella giornata made in SPA. Iniziata di buon mattino con la partenza per Monterchi, il pranzo voluto dalla squadra e finalmente il ritorno alla vittoria che mancava dal 20 gennaio a Terontola. Una vittoria meritata anche se sofferta più del dovuto soprattutto per la fatica che ancora facciamo a chiudere le partite. Si vede che è nel nostro DNA o semplicemente che dobbiamo ancora crescere. Ma oggi era fondamentale tornare a fare i tre punti anche perché adesso arrivano i due scontri diretti contro Poliziana e Città di Chiusi che potrebbero rilanciarci in classifica. I 31 punti sono già un bel bottino ma crediamo di avere nelle nostre corde la possibilità di toglierci qualche altra soddisfazione a patto che giochiamo sempre con la voglia del primo tempo di oggi, magari concretizzando di più, uno degli aspetti nei quali possiamo migliorare. Recuperando tutti gli elementi della rosa tutto potrà accadere... Già domenica in casa nel derby di ritorno con la Poliziana.
Bella giornata di sole a Monterchi e campo in buone condizioni. La gara è importante per entrambe le squadre ma per ragioni diverse di classifica il pareggio non servirebbe a nessuna delle due. Al 10' l'Acquaviva passa già in vantaggio. Fiorilli conquista e batte un calcio di punizione dai 20 metri centrando in pieno il palo alla destra di Conti. Sulla palla si avventa Ligioni che mette in rete. Seconda rete stagionale per il nostro centrale di difesa. La Monterchiese reagisce con due conclusioni di Ghemari che Valdambrini blocca senza problemi. Al 16' sgroppata di Neri sulla fascia sinistra e cross in mezzo per Malfa che si fa ribattere il tiro da Conti in uscita. L' Acquaviva dà l'impressione di poterla chiudere ma sbaglia troppo sotto porta e il primo tempo si chiude con il vantaggio minimo.
La ripresa vede gli azzurri in attacco nei primi minuti ma poi è la Monterchiese a sfiorare il pari con un colpo di testa di Bianchi alto di poco al 63'. Al 66' è invece bravo Valdambrini a deviare in angolo una insidiosa punizione di Pieracci. La poca precisione e concretezza dei nostri tiene aperta la partita sul piano del risultato fino alla fine. La Monterchiese resta in dieci e in pieno recupero Malfa lancia lungo per la corsa di Fiorilli che supera Conti e insacca il raddoppio che chiude finalmente l'incontro.
Luca Picchiotti

20° GIORNATA – 10/02/2019

S.P. ACQUAVIVA MONTALLESE = 2 2
S.P. ACQUAVIVA: Mucciarelli, Solini, Cozzi Lepri, Pomponi (56' Rosignoli L.), Lazzerini (41' Mema D.), Ligioni, Mariani, Neri, Cencini (71' Loi), Canapini, Fiorilli
A disposizione: Valdambrini, Bardelli, Mema L., Rosignoli M.
Allenatore: Schiavetti
MONTALLESE: Magliozzi, Socea, Minetti, Vannuccini, Bussolotti, Movileanu, Vagli, Bennati, Morganti, Bakkay, Marelli
A disposizione: Biagi, Massai, Bussolotti, Foderini, Romeo, Santacroce, Pisinicca, Lembo
Allenatore: Tistarelli
Arbitro: Sig. Rusconi della sezione del Valdarno
Reti: 2' Marelli (M), 71' Fiorilli (A), 76' Bakkay (M), 80' Fiorilli (A)

Un derby non bello ma molto combattuto. Ne esce un pari che non serve a nessuno. Al 2' di gioco Mucciarelli in uscita stende Marelli. Rigore netto che lo stesso Marelli trasforma. Montallese in vantaggio. Al 10' Bakkay si divora il raddoppio calciando alto da ottima posizione. L' Acquaviva non si sveglia e gli ospiti hanno due buone occasioni per segnare ma Morganti spreca. Il primo tempo scorre veloce, qualche fallo di troppo e il risultato non cambia.
Al 59' volata di Fiorilli dalla destra e tiro che sfiora il palo. Al 65' destro rasoterra di Neri che Magliozzi devia in angolo. Sul corner Canapini di testa mette a lato di poco. Al 71' arriva il pareggio acquavivano. Cozzi Lepri serve Fiorilli che dalla sinistra converge e batte Magliozzi. Al 76' una palla apparentemente innocua crossata in area acquavivana viene deviata in rete da Bakkay ed è nuovo vantaggio Montallese. All'80 Mariani di testa appoggia per Fiorilli che gira in rete. È di nuovo parità. Forcing finale dei ragazzi di casa, in pieno recupero Magliozzi salva respingendo un tiro ravvicinato di Cozzi Lepri.
Luca Picchiotti

18° GIORNATA – 27/01/2019

S.P. ACQUAVIVA PIEVE AL TOPPO = 0 1
S.P. ACQUAVIVA: Valdambrini, Rosignoli L. (66' Mema D.), Cencini (86' Loi), Pomponi (82' Cappelli), Solini, Ligioni, Mariani, Neri, Malfa, Mema L., Fiorilli
A disposizione: Mucciarelli, Pippi, Lazzerini, Calicchio, Rosignoli M.
Allenatore: Schiavetti
PIEVE AL TOPPO: Angori, Ermini, Tiezzi M., Tiezzi G., Menchetti, Franchi, Severi, Palazzini, Bernacchia, Marraghini, Ricciarini
A disposizione: Paradisi, Monaci, Micheli, Mencucci, Frescucci, Lepri
Allenatore: Bardelli
Arbitro: Sig. Tagliaferri della sezione di Firenze
Reti: 30' Bernacchia

Peccato...Le sensazioni nel post partita sono le stesse del 23 dicembre, quando tornammo sconfitti da Pienza dopo una grande prestazione. Perché anche oggi usciamo battuti ma senza dubbio con l'amaro in bocca perché abbiamo messo alle corde il forte Pieve al Toppo e corso e lottato per 95 minuti. Peccato ma non facciamo drammi. Sappiamo che correggere gli errori e le ingenuità deve essere sempre il primo passo da fare per migliorarci ancora. E poi non fare troppi calcoli giocando sempre come oggi anche nelle restanti 12 partite di questo campionato. Allora sì che potremo guardare la classifica e vedere dove il grande lavoro di Mauro Schiavetti e dei suoi ragazzi ci porterà. Anche oggi riceviamo i complimenti degli avversari per gioco e atteggiamento in campo con l'intento di continuare a dare tutto affinché sia sempre un punto di partenza e mai di arrivo. I nostri obiettivi non cambiano ma si rinnovano di volta in volta, guardando sempre prima a noi stessi e poi agli avversari. Sperando di recuperare presto i tanti assenti tra infortuni e squalifiche così da essere davvero tutti e pronti per il rush finale lungo 12 giornate.
Con un gol di Bernacchia al 30' del primo tempo il Pieve al Toppo espugna il Ceccuzzi di Acquaviva e resta solitario inseguitore della capolista Pienza. Un risultato in parte bugiardo per la grande prova dei ragazzi di Schiavetti che avrebbero senza dubbio meritato almeno il pareggio. Gli aretini hanno mostrato però di essere squadra solida ed hanno sfruttato al massimo le poche occasioni create. Cosa che non hanno fatto i padroni di casa. Una partita comunque bellissima e ben giocata da entrambe le formazioni su ritmi alti fin dall'inizio. L' Acquaviva attacca e tiene in apprensione la difesa ospite. Fiorilli cerca Malfa al 12' ma l'azione sfuma tra le braccia di Angori. Pochi minuti dopo un cross dalla sinistra in area giallorossa viene respinta nettamente con un braccio da un difensore ma l'arbitro decide di lasciar correre. Il Pieve al Toppo non si scompone e alla prima occasione passa in vantaggio. Bernacchia riceve palla sui venticinque metri e poco prima di entrare in area lascia partire un preciso rasoterra che sorprende Valdambrini. Uno a zero ospite alla mezz'ora. Le dinamiche dell'incontro non cambiano. Le due squadre si danno battaglia e giocano palla a terra seppur senza assistere a clamorose occasioni da rete.
Secondo tempo intenso, con i locali che si fanno preferire, e quando le due formazioni si allungano fioccano anche le occasioni da rete. Al 68' doppia respinta di Valdambrini su Ricciarini e Bernacchia. Immediato ribaltamento di fronte, Neri crossa basso per Malfa che alza incredibilmente sopra la traversa. Al 70' gran cross di Solini e girata di testa di Fiorilli alta di poco. Al 75' rosso diretto a Palazzini che lascia il Pieve al Toppo in dieci. L' Acquaviva si getta allora in avanti alla ricerca del pari ma nonostante gli sforzi e la spinta del pubblico il gol non arriva.
Luca Picchiotti

15° GIORNATA – 06/01/2019

S.P. ACQUAVIVA ATLETICO PIAZZE = 1 0
S.P. ACQUAVIVA: Valdambrini, Mema D., Cozzi Lepri, Canapini, Solini, Ligioni, Neri (91' Rosignoli L.), Cencini, Loi (11' Cappelli), Mema L., Fiorilli
A disposizione: Mucciarelli, Pomponi, Lazzerini, Calicchio, Oulmi, Mariani
Allenatore: Schiavetti
A. PIAZZE: Capoccia, Cesarini, Paolotti, Pinzi, Batini, Gonnellini, Vlad, Pascucci, Ferretti G., Anoud, Ferretti F.
A disposizione: Morgantini, Anselmi, Catani, Magliozzi, Mancini, Osmann
Allenatore: Saravalle
Arbitro: Sig. Bocchino della sezione di Grosseto
Reti: 53' Fiorilli

La SPA inizia nel migliore dei modi il 2019 con una buona vittoria, seppur raggiunta a fatica. Tolta la trasferta amara di Pienza siamo alla terza vittoria su tre gare giocate in casa nell'ultimo mese, sempre per 1 a 0 e sempre timbrata Fiorilli (16 centro in campionato). Zero gol presi e nove punti conquistati che ci proiettano alla fine di questo girone di andata al sesto posto, -1 dai playoff e +8 sui posti playout. Con tante cose ovviamente da poter migliorare.
Il rientro dalla sosta natalizia è sempre ricco di incognite. Non è facile prevedere come gireranno testa e gambe. Oggi siamo stati lenti e poco determinati per tutti i novanta minuti e non può essere un alibi l'assenza seppur importante di Malfa per squalifica.
Per questo la vittoria ottenuta è ancora più preziosa. Perché possiamo certamente giocare meglio. Avere debellato la pareggite ha migliorato e di molto la nostro classifica. Adesso vediamo i playoff e domenica (prima giornata di ritorno) abbiamo la possibilità di salire ancora sfidando il Montecchio, di nuovo sul nostro campo. Anche se servirà una SPA ben diversa. I buoni propositi per il nuovo anno comunque non mancano. Starà a noi renderli concreti.
Soleggiato pomeriggio dell'Epifania ad Acquaviva e solita bella cornice di pubblico al Ceccuzzi nonostante la festività. Primo tempo a ritmi lenti. In avvio due conclusioni dalla distanza per gli azzurri di casa con Fiorilli e Canapini non impensieriscono il portiere ospite Capoccia. L' Acquaviva fa girare palla in maniera sterile mentre l'Atletico resta in attesa pronto a ripartire in contropiede. Al 28' Fiorilli converge dalla sinistra e calcia a fil di palo. Un minuto dopo è Neri da fuori area a chiamare Capoccia alla deviazione in angolo. Al 31' brutta palla persa al limite dell'area azzurra, Ferretti G. si allarga e tira, ma il suo diagonale sfila a lato. Al 34' ci prova Anoud, il più attivo dei suoi, ma senza inquadrare la porta. Poi Fiorilli al 38' si destreggia bene tra i difensori ospiti mettendo di pochissimo a lato.
Acquaviva che prova a scuotersi in avvio di ripresa. Al 49' Neri dalla sinistra appoggia per Canapini che con un gran destro al volo sfiora l'incrocio. Al 53' Fiorilli conclude dal limite trovando il sette della porta difesa da Capoccia. È il gol che sblocca l'incontro, ma non totalmente la prestazione dei ragazzi di Schiavetti, apparsi poco in palla rispetto agli standard recenti. Subìto il gol il Piazze reagisce ed è Valdambrini a dire di no a due insidiose conclusioni ravvicinate di Anoud e Ferretti G. Al 63' ancora il numero uno azzurro neutralizza un bel destro di Ferretti G. La partita non si accende mai completamente. I padroni di casa controllano i tentativi ospiti di pervenire al pari e portano a casa tre punti preziosi per avvicinare la zona play off.
Luca Picchiotti

12° GIORNATA – 09/12/2018

S.P. ACQUAVIVA ASCIANO = 1 0
S.P. ACQUAVIVA: Valdambrini, Mema D., Cozzi Lepri, Lazzerini (54' Obinna), Solini, Ligioni, Mariani, Calicchio, Cencini (91' Loi), Malfa, Fiorilli
A disposizione: Mucciarelli, Secci, Rosignoli M., Pomponi, Rosignoli L., Oulmi
Allenatore: Schiavetti
ASCIANO: Bindi, Cipriani, De Santis, Cantelli, Delle Piane (71' Marcocci), Beninati, Boccini, Schillaci, Bagnoli, Fanetti, Ippolito (68' Calderini)
A disposizione: Precope, Giustarini, Landi, Dogani, Coko, Veglio, Marconi
Allenatore: Trapassi
Arbitro: Sig. Luzaj della sezione di Valdarno
Reti: 43' Fiorilli (rig.)

Non è facile, a mente fredda, parlare solo di calcio, non questa domenica.
L'Acquaviva torna a vincere al Ceccuzzi battendo un buon Asciano grazie ad un calcio di rigore che permette alla SPA di guadagnare una posizione in classifica e a Fiorilli di raggiungere quota 14 reti in campionato. La classifica è più che buona anche in virtù della continuità che stiamo dando ai risultati da inizio stagione (tanti pareggi è vero ma anche una sola sconfitta). Oggi poi non abbiamo preso gol e questa è di per sé una gran bella notizia. Come ci fa piacere rimarcare la bella prestazione di Marco Lazzerini, alla seconda da titolare, nonché le decisive parate del Valda e l'ottimo secondo tempo di Alessandro Ligioni che hanno blindato l'uno a zero finale. Ma bravi tutti per il carattere e la grinta messi in campo, oggi più che mai, spinta decisiva per portare a casa i tre punti.
Ma questa non è stata, purtroppo, una settimana normale... non si trovano parole, forse perché non ce ne sono e allora questa sera lasciamo che a parlare sia il cuore di ciascuno di noi (e di voi che eravate in tribuna, tanti come sempre) uniti in un grande abbraccio.

Prima della partita un intenso minuto di raccoglimento per ricordare Luciano Bardelli.
Al 6' occasionissima per l'Asciano. Bagnoli in spaccata impegna Valdambrini in una difficile deviazione in tuffo. Risposta acquavivana al 15'. Fiorilli calcia bene una punizione dal limite, la barriera tocca ma Bindi è bravo a non farsi sorprendere alzando con i pugni. Meglio l'Asciano nella prima parte. Gli ospiti tengono alta la pressione nella metà campo azzurra ma non concludono. I locali sono pericolosi quando si accende Fiorilli. Al 30' il suo destro dalla distanza finisce alto di poco. Prendono coraggio i ragazzi di Schiavetti. Un tiro di Lazzerini si spegne a lato poi un lancio per Fiorilli è controllato con un braccio da Delle Piane in area. Rigore che Fiorilli trasforma al 43' portando in vantaggio l'Acquaviva. Il secondo tempo comincia nel segno dei locali che tengono in apprensione la retroguardia ascianese ma senza incidere. Gli ospiti cercano di reagire allo svantaggio ma di conclusioni in porta non se ne vedono fino al 75' quando un bel diagonale di Bagnoli è messo in angolo in distensione dall'ottimo Valdambrini. All'81' è ancora il portiere azzurro a dire di no all'insidioso destro di Boccini. Alla fine a spuntarla è l'Acquaviva che sfrutta l'episodio a proprio favore e torna a vincere dopo tre pareggi consecutivi. Per l'Asciano un'altra doccia fredda in un campionato al di sotto delle attese.
Luca Picchiotti

10° GIORNATA – 25/11/2018

S.P. ACQUAVIVA VOLUNTAS TREQUANDA = 1 1
S.P. ACQUAVIVA: Valdambrini, Mema D. (92' Bardelli), Cozzi Lepri, Pomponi, Pippi, Ligioni, Canapini, Calicchio, Malfa, Mema L., Obinna (57' Rosignoli L.)
A disposizione: Mucciarelli, Lazzerini, Bardelli, Mariani, Loi
Allenatore: Schiavetti
VOLUNTAS TREQUANDA: Bastreghi, Ruzzolini, Botarelli, Lorenzini, Bernetti, Zambri, Maio, Maramai, Schiano, Leti, Gupi
A disposizione: Bartoli, Brandini, Bove, Perugini, Rinaldi, Bronzi, Felici
Allenatore: Paesano
Arbitro: Sig. Buduroi della sezione di Arezzo
Reti: 28' Gupi (T), 47' Malfa (A)
 

Un solo minuto di silenzio non basterà mai a colmare il vuoto o sanare un dolore così forte come quello che lascia la scomparsa di una persona cara, ancor di più se in giovane età. Ma anche Trequanda e Acquaviva, nel loro piccolo, si sono unite al cordoglio e al ricordo di Matteo in questo piovoso pomeriggio di fine novembre. Poi c'è stata la partita sul campo e non è facile raccontarla quando, a mente fredda, pensi che in fin dei conti un episodio storto, un gol sbagliato o un arbitraggio poco felice come quello di oggi al confronto rappresentano davvero niente. Del match odierno ci teniamo stretti le cose belle. L'abbraccio con l'ex Andrea Lorenzini negli spogliatoi e la grande prestazione di tutta la nostra squadra soprattutto quando si è trovata sotto prima di 1 e poi di 2 uomini (infine in 8 contro 11 in pieno recupero) e nonostante questo correva e attaccava trovando in Mema Leonard e Malfa (fino al doppio giallo che lo ha escluso dal match) i cardini del gioco e l'esempio per tutti gli altri. Nessuno si è risparmiato. Capitan Calicchio ha forse disputato una delle sue migliori gare di sempre ma davvero questa sera siamo più orgogliosi che delusi. Siamo solo alla decima giornata e con 20 partite ancora da disputare sappiamo che possiamo continuare a fare bene e contare su una rosa che sta prendendo sempre più forza e consapevolezza dei propri mezzi specie nelle difficoltà. Che inevitabilmente arrivano durante la stagione. Troveremo il modo di sopperire alle assenze e di tirare fuori il meglio come sempre.
A cominciare da MERCOLEDI PROSSIMO 28 NOVEMBRE quando al Ceccuzzi arriverà il Cetona per i sedicesimi di Coppa Toscana, che affronteremo vogliosi di andare avanti e soprattutto con il piacere di poter essere ancora in corsa.
Grazie a chi ha sfidato la pioggia per essere allo stadio a tifare anche oggi soprattutto ai ragazzi che hanno cantato e incitato la squadra per 90 minuti con tanto di bandierone bianco e azzurro. Le emozioni belle della passione per il calcio che anche Matteo sicuramente amava...

Un doveroso quanto sentito minuto di raccoglimento per ricordare Matteo Della Lena apre il pomeriggio del Ceccuzzi bagnato dalla pioggia. Terreno di gioco allentato ma praticabile. Prima nota di rilievo del match al 22' con un sinistro di Schiano per il Trequanda che non inquadra la porta. Risponde poco dopo l'Acquaviva con Mema L. che conclude tra le braccia di Bastreghi. L'equilibrio generale si rompe poco prima della mezz'ora. Al 28' cross basso dalla sinistra di Schiano, a centro area la palla si ferma nel fango e Gupi è il più lesto di tutti a concludere imparabilmente alle spalle di Valdambrini. Trequanda in vantaggio di un gol e anche di un uomo quando viene espulso Canapini per un fallo all'altezza della linea di centrocampo. È il 30' esatto. Gli ospiti sembrano avere la meglio.
Il terreno cede sempre di più sotto la pioggerellina insistente. L'Acquaviva fa fatica a proporre il suo gioco palla a terra e anche complice l'assenza del suo bomber Fiorilli non riesce ad arrivare alla conclusione. Un Trequanda invece solido e ficcante nelle ripartenze merita il vantaggio.
Il secondo tempo però è di tutt'altro genere. Al 47' punizione dalla tre quarti per gli azzurri locali. Mema L. pennella in mezzo all'area ospite dove Malfa con un bellissimo colpo di testa non dà scampo all'incolpevole Bastreghi e pareggia. Al 53' destro di Calicchio dal limite, Bastreghi ottimo in angolo. Al 67' Valdambrini tiene bene una insidiosa punizione rasoterra di Schiano. L' Acquaviva in inferiorità numerica fa comunque la partita, gioca bene e attacca. Un sontuoso Mema L. prende in mano il centrocampo e fa girare tutta la squadra. La Voluntas sparisce e agisce solo in contropiede. Al 78' espulso Malfa per doppio giallo. Ma l'Acquaviva anche in nove non smette di correre fino all'espulsione anche di Pippi al 91' per un fallo al limite dell'area. La tripla inferiorità numerica è il sigillo ad una partita incredibile, gestita in maniera discutibile dall'arbitro e conclusa con un pareggio che muove la classifica di entrambe.
Ragazzi non perdiamo calma e lucidità. Dopo tanti pareggi arriveranno anche le vittorie.
Luca Picchiotti

 GIORNATA – 18/11/2018

CIRCOLO FRATTICCIOLA S.P. ACQUAVIVA = 2 2
C. FRATTICCIOLA: Pompei D., Paganini, Rossi, Cosci, Nocentini, Castellani, Solfanelli, Martinelli, Fabbroni, Tavanti, Betti
A disposizione: Pompei R., Bigozzi, Faralli D., Tacchini, Capitini, Bernardini, Faralli N.
Allenatore: Meacci
S.P. ACQUAVIVA: Valdambrini, Mema D., Cozzi Lepri, Pippi, Bardelli, Canapini, Mariani (86' Rosignoli L.), Cencini, Malfa, Mema L. (84' Obinna), Fiorilli
A disposizione: Mucciarelli, Lazzerini, Pomponi, Ligioni, Secci, Bertini
Allenatore: Schiavetti
Arbitro: Sig. Misuri della sezione Aia di Firenze
Reti: 46' Fabbroni (F), 54' Cencini (A), 78' Fiorilli (rig. A), 82' Martinelli (F)

Un buon pareggio per dare continuità ai risultati e andare avanti con fiducia. Quello di oggi era un test importante per capire dove siamo e dove possiamo stare. Sul difficile campo di Fratticciola i ragazzi di Mauro Schiavetti hanno disputato un buon primo tempo alla pari con gli avversari (più abituati a giocare nel campo piccolo e comunque una buonissima squadra soprattutto nel reparto avanzato), hanno subito il gol a freddo dopo nemmeno un minuto del secondo tempo ma hanno saputo reagire trovando prima il pari con la coppia di incursori Malfa - Cencini e poi anche il vantaggio con un rigore prepotente del solito Fiorilli. Peccato per il gol del definitivo pari subito da calcio piazzato e con gli avversari in dieci ma anche un sospiro di sollievo per aver evitato in pieno recupero addirittura di perdere quando l'arbitro ha vanificato l'estremo tentativo dei giallorossi locali di portare a casa i tre punti. Un pari alla fine giusto che probabilmente all'inizio (chi vi scrive) non avrebbe disdegnato. In pochi riusciranno a fare risultato su questo campo. Adesso tour de force con le sfide interne con Trequanda e Cetona (mercoledi 28 novembre in coppa) e la trasferta di Santa Firmina.
Seguiteci! Sarà davvero un campionato tutto da vivere!

Vento e primo freddo al comunale di Fratticciola. Al 6' piazzato di Fabbroni che Valdambrini respinge in tuffo. Al 20' destro a giro di Tavanti che sfiora l'incrocio. L' Acquaviva tiene bene il campo e si rende pericolosa in avanti con Mema L. e Malfa. Tavanti ci riprova su punizione al 35' ma Valdambrini è pronto a ribattere con sicurezza. Equilibrio totale nei primi 45 minuti con le due formazioni che cercano di giocare palla a terra ma senza riuscire a trovare la via della rete. Resta invece con la testa negli spogliatoi l'Acquaviva. Trenta secondi della ripresa e il Fratticciola sblocca il risultato. Bella azione di Tavanti sulla sinistra, cross basso in mezzo che Fabbroni, con un tiro non irresistibile, mette in rete. Al 53' Betti si invola verso la porta e Valdambrini ci mette una pezza evitando un gol quasi fatto. Il Circolo fallisce il raddoppio e l'Acquaviva pareggia. Al 54' cross di Malfa per l'accorrente Cencini che al volo firma il pari. 1 a 1. L' Acquaviva rientra in partita. Al 63' Malfa fa tutto bene ma non inquadra la porta da ottima posizione. Al 78' lungo lancio in avanti per la corsa di Fiorilli che viene atterrato poco dentro l'area. Rigore ed espulsione del difensore giallorosso autore del fallo. Lo stesso Fiorilli calcia forte e angolato, il portiere intuisce ma non trattiene. 1 a 2. Vantaggio azzurro che dura però solo quattro minuti. Minuto 82. Palla crossata lunga in area acquavivana, spizzata di testa e Martinelli insacca da due passi. 2 a 2. Nel finale concitato prima l'Acquaviva reclama un rigore per fallo su Malfa poi allo scadere del recupero recrimina il Fratticciola quando l'arbitro ravvisa una irregolarità a centro area e non concede il gol ai locali. Finisce così.
Luca Picchiotti

 GIORNATA – 11/11/2018

S.P. ACQUAVIVA CITTA’ DI CHIUSI = 1 0
S.P. ACQUAVIVA: Valdambrini, Mema D., Cozzi Lepri, Pomponi, Pippi, Cencini, Canapini, Calicchio (Mariani), Malfa, Mema L. (Obinna), Fiorilli
A disposizione: Mucciarelli, Lazzerini, Bardelli, Ligioni, Diabate, Rosignoli M., Loi
Allenatore: Schiavetti
CITTÀ DI CHIUSI: Toppi, Spadea, Scarpelli, Ferretti Pa., Feri Lo., Emini, Ciuffetti, Pazzaglia, Pellegrini, Feri Al., Tistarelli
A disposizione: Di Luca, Coppetti, Ferretti Fra., Minetti, Mori, Ciolfi, Magnoni, Pugnalini
Allenatore: Mazzuoli
Arbitro: Sig. Fantoni della sezione Valdarno
Rete: Fiorilli al 75'

LA SPA C'È !
Meno aggressivi e meno precisi di sette giorni fa ma nuovamente vincenti. Cosa si può chiedere a questi ragazzi che dall'inizio della stagione hanno perso una sola volta e ora, con questi 6 punti in 8 giorni, sono saliti all'ottavo posto in classifica scavalcando ben 4 squadre in un colpo solo? Una cosa chiediamo loro. Di continuare a correre e giocare come oggi, con sprazzi da ottima squadra e di trascinare dal campo anche i tanti che un soleggiato pomeriggio di novembre hanno deciso di trascorrerlo in tribuna, al Ceccuzzi, ad incitare e spingere alla vittoria questa squadra, la NOSTRA squadra! E quei ragazzini che cantano e incitano... MERAVIGLIOSI !
Il derby col CDC lo decide il solito Fiorilli, 10 reti fino a qui. Chapeaux!

Acquaviva alla ricerca della seconda vittoria consecutiva, Città di Chiusi per portare a casa almeno un punto. Al 6' tentativo ospite con Pellegrini che gira a lato. Due buoni spunti sulla trequarti sono l'immediata risposta dell'Acquaviva che però non conclude. Molto equilibrio. I padroni di casa provano a fate la partita ma il Città di Chiusi si chiude bene. Al 37' sinistro a giro di Malfa che esce di poco. Le occasioni arrivano ad inizio secondo tempo. Al 48' gran sinistro di Mema L. alto di pochissimo. Replica del Città di Chiusi con due conclusioni in pochi minuti. Al 52' Ciuffetti e al 55' Feri Al. trovano attento Valdambrini. Riparte l'Acquaviva alla ricerca del gol. Al 60' palla in mezzo dalla sinistra, Mema L. in tuffo di testa trova Malfa solo in area che al volo sempre di testa gira incredibilmente alto sopra la traversa. È quel tipo di partite dove chi segna vince. E il guizzo arriva al 75' quando Fiorilli s'inventa un destro ad effetto dai 25 metri che scavalca Toppi e s'infila nell'angolo alto alla sua sinistra. Imparabile. Per proteste viene espulso il chiusino Feri Al. L' Acquaviva amministra, si divora il facile raddoppio con Fiorilli al novantesimo per poi difendersi dai tentativi degli autarchici in pieno recupero, portando a casa altri tre punti fondamentali per la sua classifica.
Luca Picchiotti

 GIORNATA – 04/11/2018

U.P. POLIZIANA S.P. ACQUAVIVA = 2 3
U.P. POLIZIANA: Neri, Benigni, Santoni, Trabalzini, Grazi, D'Antonio, Nasorri, Palazzini A., Rosadini, Casini, Bernetti
A disposizione: Pelliccione, Rosignoli A., Severini, Milanesio, Nosal, Buracchi, Palazzini G., Sellami, Nigi
Allenatore: Bindi
S.P. ACQUAVIVA: Valdambrini, Solini, Cozzi Lepri, Rosignoli M. (67' Mariani), Pippi, Ligioni, Canapini, Cencini, Malfa, Mema L. (86' Mema D.), Fiorilli
A disposizione: Mucciarelli, Pomponi, Bardelli, Lazzerini, Calicchio, Diabate, Obinna
Allenatore: Schiavetti
Arbitro: Sig. D. Bocchino della sezione di Grosseto
Reti: 42' Rosadini (P), 44' Mema L. (A), 53' Malfa (A), 80' Cencini (A), 88' Bernetti (A)

Una vittoria speciale. Per tanti motivi. Ma adesso non lasciamola da sola! Inseguiamone un'altra e poi un'altra fino a che gli obiettivi che sappiamo saranno raggiunti. I tre punti di oggi sono importanti per noi e per la nostra classifica che adesso respira un pò, per chi è venuto in massa a vederci (GRAZIE DI CUORE!!!) ed ha trovato una squadra che ha giocato a calcio con coraggio e determinazione, che ha saputo soffrire nel finale quando tutto sembrava rovesciarsi, ma che ha raccolto quanto di buono aveva comunque seminato nelle precedenti giornate quando abbiamo pagato oltre misura i nostri errori. Va detto che trovare la prima vittoria in campionato proprio in casa della Poliziana, società amica e rivale allo stesso tempo, fa un certo effetto e non ci sono parole giuste che descrivano realmente e profondamente le emozioni provate. Ma quello che conta, credeteci, va ben oltre il risultato sportivo e la gara giocata (e vinta) finalmente da squadra e per 95 minuti. Abbiamo visto un gruppo che ha capito cosa può dare se resta unito dentro e fuori e se comprende che c'è spazio abbastanza per tutti in un'annata così lunga e complicata. Il tempo ci dirà dove potremo arrivare e mentre sorseggiamo un aperitivo (anche due...) tutti insieme iniziamo a credere a questa società e a questa gran bella squadra, fatta di amici prima che di giocatori e dirigenti, che cerca di non lasciare nulla al caso e che se avrà la pazienza e la costanza di allenarsi come sta facendo e ha fatto fino ad oggi, non potrà che crescere ancora. Non si fa niente senza prima sbagliare ma se il lavoro e la passione sono alla base del progetto allora i risultati prima o dopo arrivano! Credeteci! Cercavamo la svolta ed è arrivata! Non fermiamoci ad oggi ragazzi! L'orizzonte è lontanissimo. Sogniamo, lavoriamo, divertiamoci. Insieme. Che bello sentire la gente (e i bambini!) tifare Acquaviva in una tribuna gremita!
Stasera lasciateci godere tutto questo...Forza SPA!

Logico equilibrio iniziale. Al 10' Bernetti si libera ottimamente al limite dell'area acquavivana e lascia partire un sinistro che Valdambrini tocca quanto basta. Traversa piena, riprende lo stesso Bernetti e ancora Valdambrini è bravo a chiudere in angolo. Al 23' risponde l'Acquaviva con un bel cross di Cozzi Lepri che Trabalzini mette in corner anticipando Solini pronto a battere a rete. Partita contratta e squadre che tengono bene il campo attente a non concedere spazi. Al 31' filtrante di Cozzi Lepri per Fiorilli che al volo di destro manda a lato di poco. Prendono coraggio gli azzurri che alzano il baricentro del proprio gioco. Canapini (padrone del centrocampo) raccoglie uno scarico di Malfa e calcia di prima intenzione ma non trova lo specchio della porta. La Poliziana appoggia tutto sulla verve di Bernetti e se il numero 11 non si accende i biancorossoblu non creano pericoli seri. L'Acquaviva invece gioca di squadra e si avvicina al gol. Scambio Solini - Mema L. e sinistro di quest'ultimo che lambisce il palo. Al 42' però i padroni di casa vanno in vantaggio. Cross di Casini dalla sinistra, Rosadini tutto solo (e probabilmente in fuorigioco) mette dentro di testa il vantaggio per i suoi. Non merita di perdere l'Acquaviva e al 44' Leonard Mema pennella un morbido sinistro sopra la barriera trasformando la punizione concessa per fallo su Fiorilli e rimettendo le cose in parità. 1 a 1!
Il secondo tempo è un monologo azzurro per quaranta minuti. Corsa, gioco palla a terra e due splendide reti che ribaltano il match. Al 46' occasionissima per l'Acquaviva. Cross di Malfa e tentativo di Rosignoli di testa, Fiorilli tocca da due passi, la palla finisce prima sulla traversa poi resta in bilico fino a che Neri non la fa sua salvando i suoi. C'è tanta bella gente in tribuna a spingere i nostri ragazzi! È sempre l'Acquaviva a fare la gara e al 53' passa. Cross perfetto di Cozzi Lepri dalla sinistra, Malfa in tuffo di testa insacca all'angolino. 1 a 2! Poliziana senza idee. Al 71' destro da fuori di Trabalzini ma Valdambrini è attento e blocca. Ma l'Acquaviva c'è e gioca meglio. 80' giro palla pulito fino a Cencini che al limite dell'area si aggiusta la palla sul sinistro e infila all'angolino alto un tiro imparabile per Neri. 1 a 3 ! Mancano circa 10 minuti al termine. La Poliziana non ha più nulla da perdere e si getta in avanti. Finale concitato. E anche per l'arbitro non è facile vedere tutto con lucidità. All'84' Solini viene espulso per un fallo di reazione a centrocampo. Acquaviva in 10. Malfa reclama un rigore per una (netta) trattenuta in area mentre sull'altro fronte, su una palla lanciata in area azzurra viene atterrato Buracchi. Dagli undici metri Bernetti spiazza Valdambrini e accorcia le distanze. 2 a 3 all'88' ! I ragazzi di mister Schiavetti tengono botta e portano a casa un successo strameritato ottenuto con una prestazione maiuscola di tutti i ragazzi spinti dall'inizio alla fine da un pubblico caloroso e straordinario!
Luca Picchiotti

COPPA TOSCANA – 2° TURNO – 24/10/2018

S.P. ACQUAVIVA TERONTOLA = 2 0
S.P. ACQUAVIVA: Valdambrini, Solini, Bertini (83' Calicchio), Mema D., Ligioni, Mariani, Canapini (Rosignoli L.), Malfa, Diabate (86' Pippi), Mema L., Fiorilli (117' Pomponi)
A disposizione: Mucciarelli, Lazzerini, Cencini
Allenatore: Schiavetti
TERONTOLA: Rogari, Camilletti, Capannini, Simeone, Cela, Faralli, Bejko, Salvietti, Stirbei, Vanni, Pipparelli
A disposizione: Kurti, Vaiani, Celentano
Allenatore: Gallastroni
Arbitro: Sig. Ravara della sezione Valdarno
Reti: 104' Canapini, 105'+1 p.t. supplementare Fiorilli (A)

C'è chi dice che la Coppa non serve a niente ma quando ci sei dentro provi a giocarti le tue carte e, almeno fino a che le partite (e soprattutto le trasferte) non saranno davvero proibitive, andare avanti è anche un vero piacere. Fa morale e curriculum! Siamo ai sedicesimi di Coppa Toscana di Seconda categoria. A memoria non ricordiamo se mai la SPA è arrivata a questo punto ma a fine novembre a Cetona proveremo di certo ad andare anche oltre. Perché no?! Oggi ci sono voluti i tempi supplementari ma alla fine l'agognata vittoria è arrivata. Il Terontola non ha fatto molto per provare a vincere è vero, ma ha comunque tenuto bene il campo cedendo solo al minuto 105 quando Canapini e Fiorilli hanno chiuso i conti. Adesso recuperiamo le energie soprattutto fisiche perché domenica al Ceccuzzi arriva la Monterchiese e continuità vorrebbe di dare seguito alla qualificazione di oggi con un'altra vittoria. Questa volta da tre punti. Magari giocando meglio e mantenendo la porta inviolata come oggi.

Pomeriggio soleggiato al Ceccuzzi. Acquaviva che prova a fare la partita. Al 12' azione insistita di Fiorilli che si fa largo tra i difensori e calcia di sinistro cogliendo in pieno la traversa. Terontola si difende con ordine. Al 27' lancio di Bertini per il colpo di testa in torsione di Fiorilli che Rogari para in due tempi. Non una bella gara. L' Acquaviva non riesce a fare gioco come vorrebbe, il Terontola si appoggia sull'esperienza di Stirbei per far salire la squadra ma senza farsi mai vedere nell'area di rigore azzurra. Il secondo tempo è sonnolento e non offre spunti né occasioni da rete fino agli ultimissimi minuti dei tempi regolamentari. All' 88' Fiorilli calcia dai 25 metri e sfiora il palo. Al 91' ancora Fiorilli si ritrova a tu per tu con Rogari che respinge in uscita il tiro che poteva evitare i supplementari. Zero a zero. Il gol che sblocca la gara è un errore del portiere ospite Rogari che lascia passare un tiro non irresistibile di Canapini. Minuto 104. Solo sessanta secondi dopo cross di Malfa e Fiorilli raddoppia di testa. La partita finisce di fatto qui. E arriva la prima sudatissima vittoria dopo 52 giorni. Con qualificazione annessa. Il 28 novembre sfideremo il Cetona che ha compiuto l'impresa eliminando la Maglianese in trasferta dopo i supplementari. Avanti SPA!
Luca Picchiotti

 GIORNATA – 07/10/2018

S.P. ACQUAVIVA GUAZZINO = 3 3
S.P. ACQUAVIVA: Valdambrini, Solini, Mema D., Rosignoli M. (Calicchio), Pippi, Ligioni, Canapini, (Diabate), Cencini (Mariani), Malfa, Mema L., Fiorilli
A disposizione: Mucciarelli, Bertini, Cozzi Lepri, Rosignoli L., Pomponi, Bardelli
Allenatore: Schiavetti
GUAZZINO: Ugolini, Sestigiani, Pulcinelli And., Crafa, Fanotti, Iammatteo, Pulcinelli Al., Burri, Marchi, Cerulo, Tavanti
A disposizione: Barbetti, Micheli, Nerucci, Viti, Fabiani, Solimeno, Natalizi, Hakani
Allenatore: Bruschi
Arbitro: Sig. Rosini della sezione di Arezzo
Reti: 1' Fiorilli (A), 29' Marchi (G), 40' Fiorilli (A), 59' Marchi (G), 75' Cerulo (G), 82' Fiorilli (A)

Acquaviva concentrata fin dall'avvio. Primo giro di lancette ed è subito rete. Ottimo lavoro di Malfa in area, tocco per Fiorilli che mette dentro un gol rapidissimo. 10' ripartenza Acquaviva. Fiorilli crossa ma Malfa è in ritardo di un soffio. 12' prima palla gol anche per il Guazzino ma il tiro di Marchi è respinto da Valdambrini in tuffo. 15' punizione dal limite per gli ospiti. Il forte destro di Tavanti passa di poco alto sopra la traversa. L'Acquaviva preme ma sbaglia troppo. Il Guazzino non si scompone e pareggia al 29' col solito Marchi che gira di sinistro battendo Valdambrini. Meglio gli ospiti fino al 40'. Corner per il Guazzino, Mema Leonard si inserisce e innesca il contropiede di Malfa il quale mette ancora Fiorilli in condizione di battere Ugolini per il nuovo vantaggio azzurro.
Ripresa che si apre con un bel destro di Rosignoli M. fuori di poco. Poi molto equilibrio fino al 59' con il colpo di testa di Marchi su corner. È di nuovo parità. 2 a 2. Torna in avanti l'Acquaviva. Prima Malfa tutto solo (e forse in fuorigioco) manda fuori a porta vuota poi Fiorilli su punizione calcia a lato. Guazzino però non sta a guardare. Al 65' Tavanti con una bella conclusione dal limite coglie in pieno la traversa. Quanto spreca l'Acquaviva. Un grande Mema Leonard libera Fiorilli al tiro da ottima posizione ma conclude altissimo. 75' punizione da zona pericolosa per gli ospiti. Cerulo pennella un morbido destro che sorvola la barriera e finisce in rete. 2 a 3. Gli azzurri sembrano accusare il colpo poi un cross dalla destra di Solini viene stoppato da Diabate per Fiorilli che batte ancora Ugolini. Incredibile 3 a 3! Minuto 82. C'è ancora tempo per altre emozioni. 89' espulso Fanotti per doppio giallo e ospiti in 10. 92' gran cross di Fiorilli, Diabate manca l'impatto con il pallone da zero metri. Finisce così con un pareggio spettacolare che però non aiuta troppo i desideri di risalita in classifica delle due squadre.
Luca Picchiotti

 GIORNATA – 30/09/2018

PIEVE AL TOPPO S.P. ACQUAVIVA = 1 1
PIEVE AL TOPPO: Angori, Torzoni, Ermini, Tiezzi, Menchetti, Franchi, Severi, Palazzini, Bernacchia, Marraghini, Ricciarini
A disposizione: Paradisi, Lepri, Monaci, Mencucci, Micheli, Bernardini, Dridi, Vasarri, Filvi
Allenatore: Bardelli
S.P. ACQUAVIVA: Valdambrini, Solini, Mema D. (Diabate), Rosignoli M. (Mema L.), Pippi (Pomponi), Ligioni, Canapini (Calicchio), Cencini, Rosignoli L. (Bardelli), Malfa, Fiorilli
A disposizione: Mucciarelli, Bertini, Mariani, Cozzi Lepri
Allenatore: Schiavetti
Arbitro: Sig. Renieri della sezione di Firenze
Reti: 22' Severi (A), 70' Fiorilli (A rig)

Un punto, un ottimo punto di (ri)partenza dopo la sconfitta interna patita sette giorni fa. Se fossimo usciti da Pieve al Toppo con i tre punti non avremmo forse rubato niente ma è stato bello ed importante vedere come la squadra si è approcciata alla partita, giocando un buon primo tempo in casa di una delle compagini più quotate del girone. E poi, dopo un inizio di ripresa sottotono, la bella seconda parte dove abbiamo messo in campo coraggio e volontà che unite ad una migliore condizione fisica rispetto agli avversari ci hanno permesso di sfiorare anche la vittoria. Peccato per i troppi errori nei passaggi e qualche disattenzione difensiva ma faceva anche un gran caldo e potremo solo che migliorare nelle prossime settimane. La classifica è cortissima, come nelle previsioni. Inutile guardarla adesso. Cercare di dare continuità al gioco espresso oggi è la priorità in questo momento. Servono fame e voglia di arrivare. In attesa della prima vittoria che farebbe un gran bene non solo alla classifica.

Ottimo approccio al match dell'Acquaviva. Dopo una conclusione telefonata di Canapini al 10', allo scoccare del quarto d'ora di gioco ripartenza di Fiorilli che scarica per Malfa. Il numero 10 azzurro si accentra e chiama Angori alla deviazione. Un minuto dopo destro di Canapini dal limite che sfiora il palo. La SPA fa la partita ma è il Pieve al Toppo ad andare in vantaggio. Marraghini scavalca la difesa acquavivana per il perfetto inserimento di Severi che supera Valdambrini in uscita e mette dentro. Minuto 22. Al 26' sinistro a giro di Fiorilli che costringe Angori in angolo. Sul corner conclusione di Mema Denis che il portiere blocca. L' Acquaviva spinge ma non riesce a concretizzare. I giallorossi di casa vanno vicini al gol al 42'. Punizione insidiosa di Bernacchia che rimbalza davanti a Valdambrini il quale riesce a respingere in tuffo evitando il raddoppio. Fa molto caldo anche nel secondo tempo. Al 57' ripartenza giallorossa, Bernacchia incrocia di destro spedendo a lato. Valdambrini controlla. Al 61' Valdambrini alza sopra la traversa un rischioso colpo di testa di Pippi. Dopo un inizio di ripresa sottotono l'Acquaviva cambia marcia. Anche perché i locali calano e senza Marraghini uscito per infortunio fanno fatica a costruire. Al 67' sinistro di Mema L. a lato. Al 70' il meritato pareggio azzurro. Malfa fa numeri in area e viene steso. Fiorilli di forza trasforma il rigore. Sale la tensione emotiva. SPA quasi costantemente in proiezione offensiva e forze fresche in campo grazie ai cambi di mister Schiavetti. All'85' diagonale di Diabate, Angori si distende e devia in corner. Finale 1 a 1.
Luca Picchiotti

 GIORNATA – 23/09/2018

S.P. ACQUAVIVA – TERONTOLA = 1 2
S.P. ACQUAVIVA: Valdambrini, Solini, Cozzi Lepri (Mema D.), Cencini (Rosignoli M.), Bardelli (Pippi), Ligioni, Canapini, Malfa, Diabate (Mariani), Mema L. (Calicchio), Fiorilli
A disposizione: Mucciarelli, Pomponi, Bertini, Rosignoli L.
Allenatore: Schiavetti
TERONTOLA: Casucci, Baldelli, Faralli, Marchini, Celentano, Cela, Caka, Vanni, Stirbei, Ismaili, Gioka
A disposizione: Rogari, Capannini, Taulant, Camilletti, Giuliani, Pipparelli, Celentano, Bruni, Besko
Allenatore: Gallastroni
Arbitro: Sig. Perndojaj della sezione di Firenze
Reti: 18' Fiorilli (A), 53' Gioka (T), 63' Stirbei (T)

Molto caldo e molto equilibrio in avvio. Al 18' splendida combinazione dei ragazzi di Schiavetti. Cencini per Diabate che appoggia a Malfa e poi si inserisce in area. Il suo cross basso è messo in rete da Fiorilli in scivolata. Vantaggio azzurro e terzo centro in campionato per l'attaccante. Al 21' ancora Acquaviva. Fiorilli crossa per Malfa che di testa alza troppo la mira. Il Terontola si Fa vedere due volte in due minuti dalle parti di Valdambrini. Prima con un tiro dalla distanza (34') che non sorprende il portiere locale, poi con una girata di testa di Caka (35') che sfiora il palo. Al 52' girata di sinistro di Fiorilli che coglie la traversa. Sulla ripartenza il Terontola pareggia. Gioka si invola verso la porta e batte Valdambrini. L' Acquaviva non reagisce e il Terontola passa di nuovo. Al 63' Ismaili in area centra per l'accorrente Stirbei che firma il sorpasso e la vittoria degli ospiti che si sono dimostrati squadra compatta e abile a sfruttare le occasioni avute. Acquaviva rimandata. C'è ancora del lavoro da fare per poter esprimere tutto il potenziale di questa squadra.
Luca Picchiotti

 GIORNATA – 16/09/2018

MONTECCHIO S.P. ACQUAVIVA = 3 3
MONTECCHIO: Rossi, Faragli, Botti, Adiletta, Rofani, Burroni, Baracchi, Cerulo, Volpi, Anderini, Maccheroncini
A disposizione: De Angelis, D'Agostino, Migliacci, Pelucchini, Angori, Guerrini, Sciarri, Tanini
Allenatore: Giulianini
S.P. ACQUAVIVA: Valdambrini, Solini, Cozzi Lepri (Pippi), Cencini (Mema D.), Bardelli (Loi), Ligioni, Canapini, Malfa, Diabate (Mariani), Mema L., Fiorilli
A disposizione: Mucciarelli, Lazzerini, Bertini, Calicchio, Rosignoli L.
Allenatore: Schiavetti
Arbitro: Sig. Nebiraj della sezione Valdarno
Reti: 14' Canapini (A), 41' Volpi (M), 58' Maccheroncini (M), 60' Volpi (M), 71' Fiorilli (A rig), 88' Fiorilli (A)

La prima di campionato è sempre uno spartiacque importante. Finisce la preparazione ed inizia la stagione vera dove contano i tre punti. Oggi nel complesso non abbiamo sfigurato e alla fine è arrivato un pirotecnico 3 a 3 che comunque non scontenta nessuno. Fare tesoro degli errori fatti ed analizzare le fasi di gioco dove non siamo andati bene sarà il primo punto della settimana di allenamenti che verrà. Perché una buona prima mezz'ora è ancora troppo poco per pensare che possa bastare per vincere. La reazione finale che ha portato il pareggio deve invece farci sentire orgogliosi e fiduciosi nei grandi mezzi che abbiamo e che oggi non siamo stati capaci di esprimere.Forza quindi perché davvero questo è appena l'inizio!

Gran caldo a Montecchio ma Acquaviva subito proiettata in avanti. 8' gran destro di Fiorilli al volo che chiama Rossi alla deviazione. Sugli sviluppi dell'azione Malfa conclude a botta sicura ma ancora Rossi respinge con i piedi. 14' punizione sulla trequarti locale. Canapini lascia partire un destro potente che si insacca in rete bagnando nel migliore dei modi la fascia da capitano. 20' espulso il numero 10 locale Anderini che non ferma la corsa e colpisce Valdambrini in uscita. 27' ci prova Volpi a pareggiare l'incontro per il Montecchio ma il suo destro è facile per la presa sicura di Valdambrini. Tanto bene l'Acquaviva in avvio quanto meglio il Montecchio in inferiorità numerica. 41' palla in mezzo dalla sinistra, Baracchi tenta di battete in rovesciata, Volpi è ben appostato al limite dell'area piccola e mette dentro il pari. Allo scadere del tempo cross di Solini per Canapini che di testa mette a lato. Montecchio compatto, l'Acquaviva è poco reattiva e ne paga le conseguenze. 58' palla persa in uscita dalla difesa azzurra, Maccheroncini si inserisce in velocità e batte Valdambrini in uscita. 60' Volpi calcia a rientrare un calcio d'angolo, Valdambrini respinge di pugno sulla linea di porta. Per l'arbitro la sfera è entrata e i biancorossi di casa si trovano addirittura in vantaggio di due reti. Doppietta per l'ex azzurro Volpi. Il finale si accende dal lato agonistico, si gioca poco e giocoforza l'arbitro fatica a controllare tutto e tutti. Ma le emozioni non sono finite. 71' atterrato Malfa in area. Rigore che Fiorilli trasforma di forza spiazzando Rossi. 80' ripartenza Montecchio e miracolo di Valdambrini che respinge di piede un tiro ravvicinato di Pelucchini salvando il risultato che infatti poco dopo cambia di nuovo. 88' azione insistita di Malfa, Canapini tocca la palla che resta a centro area, Fiorilli in diagonale segna il 3 a 3! Bella doppietta anche per l'attaccante acquavivano. Risultato da non buttare quindi ma da usare per migliorarci già da domenica prossima quando al Ceccuzzi si presenterà il Terontola. Altro giro altra corsa. Vamos SPA !
Luca Picchiotti

  *Testo aggiornato al 25 Marzo 2019 

FSSFDSFFDSDSF

9° GIORNATA – 18/11/2018

 

CIRCOLO FRATTICCIOLA S.P. ACQUAVIVA = 2 2

S.P. ACQUAVIVA: Valdambrini, Mema D., Cozzi Lepri, Pippi, Bardelli, Canapini, Mariani (86' Rosignoli L.), Cencini, Malfa, Mema L. (84' Obinna), Fiorilli

A disposizione: Mucciarelli, Lazzerini, Pomponi, Ligioni, Secci, Bertini

Allenatore: Schiavetti

C. FRATTICCIOLA: Pompei D., Paganini, Rossi, Cosci, Nocentini, Castellani, Solfanelli, Martinelli, Fabbroni, Tavanti, Betti

A disposizione: Pompei R., Bigozzi, Faralli D., Tacchini, Capitini, Bernardini, Faralli N.

Allenatore: Meacci

Arbitro: Sig. Misuri della sezione Aia di Firenze

Reti: 46' Fabbroni (F), 54' Cencini (A), 78' Fiorilli (rig. A), 82' Martinelli (F)

 

Un buon pareggio per dare continuità ai risultati e andare avanti con fiducia. Quello di oggi era un test importante per capire dove siamo e dove possiamo stare. Sul difficile campo di Fratticciola i ragazzi di Mauro Schiavetti hanno disputato un buon primo tempo alla pari con gli avversari (più abituati a giocare nel campo piccolo e comunque una buonissima squadra soprattutto nel reparto avanzato), hanno subito il gol a freddo dopo nemmeno un minuto del secondo tempo ma hanno saputo reagire trovando prima il pari con la coppia di incursori Malfa - Cencini e poi anche il vantaggio con un rigore prepotente del solito Fiorilli. Peccato per il gol del definitivo pari subito da calcio piazzato e con gli avversari in dieci ma anche un sospiro di sollievo per aver evitato in pieno recupero addirittura di perdere quando l'arbitro ha vanificato l'estremo tentativo dei giallorossi locali di portare a casa i tre punti. Un pari alla fine giusto che probabilmente all'inizio (chi vi scrive) non avrebbe disdegnato. In pochi riusciranno a fare risultato su questo campo.

Adesso tour de force con le sfide interne con Trequanda e Cetona (mercoledi 28 novembre in coppa) e la trasferta di Santa Firmina.

Seguiteci! Sarà davvero un campionato tutto da vivere!

 

Vento e primo freddo al comunale di Fratticciola. Al 6' piazzato di Fabbroni che Valdambrini respinge in tuffo. Al 20' destro a giro di Tavanti che sfiora l'incrocio. L' Acquaviva tiene bene il campo e si rende pericolosa in avanti con Mema L. e Malfa. Tavanti ci riprova su punizione al 35' ma Valdambrini è pronto a ribattere con sicurezza. Equilibrio totale nei primi 45 minuti con le due formazioni che cercano di giocare palla a terra ma senza riuscire a trovare la via della rete. Resta invece con la testa negli spogliatoi l'Acquaviva. Trenta secondi della ripresa e il Fratticciola sblocca il risultato. Bella azione di Tavanti sulla sinistra, cross basso in mezzo che Fabbroni, con un tiro non irresistibile, mette in rete. Al 53' Betti si invola verso la porta e Valdambrini ci mette una pezza evitando un gol quasi fatto. Il Circolo fallisce il raddoppio e l'Acquaviva pareggia. Al 54' cross di Malfa per l'accorrente Cencini che al volo firma il pari. 1 a 1. L' Acquaviva rientra in partita. Al 63' Malfa fa tutto bene ma non inquadra la porta da ottima posizione. Al 78' lungo lancio in avanti per la corsa di Fiorilli che viene atterrato poco dentro l'area. Rigore ed espulsione del difensore giallorosso autore del fallo. Lo stesso Fiorilli calcia forte e angolato, il portiere intuisce ma non trattiene. 1 a 2. Vantaggio azzurro che dura però solo quattro minuti. Minuto 82. Palla crossata lunga in area acquavivana, spizzata di testa e Martinelli insacca da due passi. 2 a 2. Nel finale concitato prima l'Acquaviva reclama un rigore per fallo su Malfa poi allo scadere del recupero recrimina il Fratticciola quando l'arbitro ravvisa una irregolarità a centro area e non concede il gol ai locali. Finisce così

Luca Picchiotti